Mustang, il mitico Regno di Lo

Abbarbicato alle pendici dell’Annapurna e del Dhaulagiri, montagne che superano gli ottomila, il “regno di Lo”, di lingua e cultura tibetana, solo dal 1992 accoglie i pochi fortunati visitatori con timidi sorrisi e grande fierezza. Indipendente fin dal XIV secolo, la dinastia reale ha oggi solo un ruolo onorifico e il regno del Mustang è parte integrante dello stato nepalese, mantenendo tuttavia le sue straordinarie caratteristiche.
La nuova strada carrozzabile, percorribile in jeep, consente di spingersi nel cuore di questa regione senza dover affrontare lunghi ed estenuanti trekking.



IL VIAGGIO

11 giorni / 10 notti
Partenze individuali giornaliere

KATHMANDU – POKHARA – JOMSON  TANGBE – CHHUSANG  GHAMI – TSARANG – LO MANTHANG – GHILING – KAGBENI – JOMSON – POKHARA – KATHMANDU


1° giorno: KATHMANDU

Arrivo nella capitale nepalese situata a circa 1300 m. di altitudine e circondata dai contrafforti della catena himalayana. Trasferimento in hotel.
È consigliata una passeggiata serale nel quartiere di Thamel con innumerevoli locali e ristoranti, negozi di musica New Age e di libri usati, dove ancora aleggia il ricordo degli hippies degli anni sessanta.
Prima colazione e pernottamento.

2° giorno: KATHMANDU
Intera giornata di visita, che comprende lo stupa di Swayambhunath, importante luogo di pellegrinaggio per induisti e buddisti. Sui quattro lati alla base della sua guglia durata sono dipinti gli occhi onniveggenti di Buddha, a protezione dei quattro angoli della terra. Si visita poi la città vecchia di Kathmandu con la bellissima piazza Durbar e l’antico palazzo reale, la casa-tempio della “dea vivente”, il bazar con le sue stradine tortuose.
In seguito si raggiunge Bodhnath, con il suo stupa colossale a base ottagonale intorno al quale i fedeli fanno girare le “ruote di preghiera”. È un luogo di grandissima suggestione circondato da monasteri, abitazioni e botteghe tibetani. Anche qui, dall’alto della guglia, gli occhi di Buddha guardano sereni e distaccati gli eventi del mondo.
Prima di rientrare a Kathmandu si visita il tempio induista di Pashupatinath, sulla riva del fiume Bagnati. Il tempio – dai bellissimi portali d’argento – è molto frequentato e nel suo comprensorio, interdetto ai non induisti, bruciano le pire delle cremazioni.
Rientro a Kathmandu nel tardo pomeriggio.
Prima colazione e pernottamento.

3° giorno: KATHMANDU / POKHARA
Dopo la prima colazione in hotel trasferimento all’aeroporto e volo di mezz’ora per Pokhara, situata a 900 m. di altitudine in una valle dalla vegetazione subtropicale e dai paesaggi dolcissimi di laghi e colline, con il mistico monte Machhapuchhare sullo sfondo.
Sistemazione in hotel e poi visita della città vecchia,del bazar, del tempio Bindabasini e giro in barca sul lago Phewa.
Prima colazione e pernottamento.

4° giorno: POKHARA / JOMSON – TANGBE – CHHUSANG
Al mattino presto trasferimento all’aeroporto e breve volo panoramico per Jomson, 2.700 m. di altitudine. Il radicale cambiamento del paesaggio – arido e di aspra bellezza – indica la presenza vicinissima dell’altopiano tibetano.
Con un percorso in jeep di circa due ore in direzione nord si raggiunge l’antico villaggio di Tangbe (3.060 m.) con i suoi stretti vicoli, le case intonacate di bianco con bordi color arancio e i “chorten” colorati di rosso, bianco e nero caratteristici dell’Alto Mustang. Visita alle rovine di una fortezza, per secoli a guardia della “rotta del sale” fra Tibet e India.
Da Tangbe si può proseguire a piedi per Chhusang con una camminata di circa due ore, oppure in jeep con mezz’ora di viaggio.
Chhusang, situato a 2.950 m. di altitudine alla confluenza dei fiumi Kali Kandaki e Narshang Khola è un interessante insediamento di etnie Gurung, Thakali e famiglie provenienti dalla terra di Lo che indossano i costumi tradizionali. Sulla riva opposta del fiume incombe una parete di roccia rossastra traforata da numerose e inaccessibili grotte.
Sistemazione in semplice Tea House.
Pensione completa.

5° giorno: CHHUSANG – GHAMI – TSARANG
Dopo la prima colazione riprende il viaggio in fuoristrada, dapprima seguendo il corso del fiume Kali Gandaki, poi inerpicandosi fino al passo Nyi-La a 4.000 m., il confine meridionale del regno di Lo - o Mustang – da dove si gode una vista grandiosa del Nilgiri e dell’Annapurna.
Si discende quindi al villaggio di Ghami (3.520 m.), un piccolo borgo circondato da campi nei pressi del quali si trova il muro “mani” più lungo del Nepal, 308 metri di pietre sacre sulle quali è inciso il mantra buddista “Om Mani Padme Hum”.
Superato il passo Chingye-La (3.870 m.) si raggiunge Tsarang, la seconda cittadina del Mustang
dominata da due grandi costruzioni: il forte, un tempo residenza del re e ancora oggi chiamato Palazzo Reale, e un grande monastero dipinto di rosso, risalente al XIV secolo.
Sistemazione in semplice Tea House.
Pensione completa.

6° giorno: TSARANG – LO MANTHANG
Lasciata Tsarang si visita l’antico monastero Ghar Gompa del VIII secolo a Lo Gekar, la cui fondazione è attribuita a Guru Rimpoche e che contiene interessanti pitture rupestri.
Il viaggio prosegue attraverso un paesaggio desertico e selvaggio, superando un altro passo montano da dove, all’improvviso, appare Lo Manthang, la prima emozionante panoramica della città, completamente cinta da mura medioevali, e delle rovine dei forti circostanti. Si entra in città da un unico ingresso nel lato nord-est delle mura per immergersi in una dimensione fiabesca e perduta.
Sistemazione in lodge.
Pensione completa.

7° giorno: LO MANTHANG
Intera giornata dedicata alla visita della città di Lo Manthang e dei dintorni. Si visita il Palazzo Reale, dove la famiglia del sovrano ancora risiede e che – se disponibile - sarà possibile incontrare.
Il palazzo è affrescato a motivi religiosi con stanze che si perdono una nell’altra e scale ripide tra un piano e l’altro, a simboleggiare l’unione tra Cielo e Terra. Visita ai templi principali della città: il Jampa Lhakhang, i gompa Thubchen, Chode e Choprang, e poi i villaggi e le grotte-abitazioni della valle di Lo.
Pensione completa.

8° giorno: LO MANTHANG – GHILING
Dopo la prima colazione partenza verso sud per il villaggio di Dragmar(.3820 m), che sorge in una bella valle attraversata da un torrente e a ridosso di uno straordinario crinale di roccia rossa e di colline dai colori grigio e giallo che creano uno straordinario contrasto cromatico.
Proseguimento per Ghiling e sistemazione in lodge.
Pensione completa.

9° giorno: GHILING – KAGBENI – JOMSON
Con un percorso in jeep di circa quattro ore attraverso terrazzamenti coltivati e minuscoli villaggi si raggiunge Kagbeni, la cittadina che fa da confine fra l’Alto e il Basso Mustang.
Dopo un’altra ora di viaggio si fa ritorno a Jomson. Sistemazione in lodge.
Pensione completa.

10° giorno: JOMSON / POKHARA / KATHMANDU
Trasferimento all’aeroporto e volo per Kathmandu, via Pokhara.
Arrivo e sistemazione in hotel.
Il pomeriggio è dedicato alla visita di un’altra antica e splendida città dall’aspetto medioevale: Bhaktapur dichiarata dall’Unesco patrimonio culturale dell’umanità. Qui il tempo sembra essersi arrestato fra i palazzi di mattoni rossi impreziositi da finestre in legno scolpito e portali dorati, nei laboratori dei vasai e dei tessitori e fra le piccole scure botteghe degli artigiani. Nella grande piazza Durbar si ammirano il Palazzo Reale e il Palazzo delle 55 finestre, la colonna con la statua del re Bupatindra Malla e, procedendo per le strade della città vecchia, si vedono la pagoda Nyatapole e poi la pittoresca piazza dei vasai.
Prima colazione e pernottamento in hotel.

11° giorno: KATHMANDU (partenza)
Prima colazione in hotel. In tempo utile trasferimento all’aeroporto.

TARIFFE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Le quote sono espresse in Euro e si intendono per persona

 

2 persone

4 persone

Suppl. singola

 Fino a Dicembre 2017

3.540

3.490

325

Sistemazioni alberghiere:
Kathmandu, 
Soaltee Crowne Plaza (5*)
Pokhara, 
Fishtail Lodge (5*)
Mustang e Ghorepani Trek, 
Tea Lodge

Diritti di prenotazione: Adulti € 70 - Bambini € 30 
Gratis per chi effettua il secondo viaggio Carréblu nello stesso anno

Assicurazione annullamento viaggio
Tabella premi, per persona:

 

Quota di partecipazione al viaggio

Premio
per assicurato

 

Fino

a

€ 1.000,00

€ 30,00

Da

€ 1.001,01

a

€ 2.000,00

€ 60,00

Da

€ 2.000,01

a

€ 3.000,00

€ 90,00

Da

€ 3.000,01

a

€ 4.000,00

€ 118,00

Da

€ 4.000,01

a

€ 5.000,00

€ 145,00

Da

€ 5.000,01

a

€ 6.500,00

€ 190,00

Da

€ 6.500,01

a

€ 8.000,00

€ 235,00

Da

€ 8.000,01

a

€ 10.000,00

€ 295,00

Da

€ 10.000,01

a

€ 12.500,00

€ 369,00

Da

€ 12.500,01

a

€ 15.000,00

€ 443,00

Da

€ 15.000,01

a

€ 20.000,00

€ 590,00

Il premio, non rimborsabile, deve essere aggiunto al costo degli altri servizi.
Consulta i dettagli delle polizze assicurative Amitour e Amitravel.

LE QUOTE COMPRENDONO:
- Trasporto aereo Kathmandu/Pokhara/Jomson e ritorno in classe economy (franchigia bagaglio 15 kg)
 - La sistemazione in camera doppia negli alberghi indicati o di pari categoria a Kathmandu e Pokhara e in semplici lodge e Tea House in Mustang (alcuni con servizi in comune)
- Pernottamento e prima colazione a Kathmandu e Pokhara e pensione completa altrove
- I trasferimenti da e per gli aeroporti
- Il trasporto in jeep 4x4 in Mustang
 - Gli ingressi e i permessi dove richiesti
- Guida locale di lingua inglese
- Assicurazione bagaglio e assistenza alla persona Ami Assistance
- 
Tasse e percentuali di servizio

LE QUOTE NON COMPRENDONO:
- 
Il trasporto aereo dall’Italia
- Il visto d’ingresso in Nepal
- Le mance, gli extra e le spese a carattere personale
- Quanto non espressamente indicato ne “le quote comprendono”



Link Astoi